Rieducazione posturale globale a Serina, in Val Brembana provincia di Bergamo - Studio fisioterapia Riabilita

Indice:

Trattamento

Il principio dell’R.p.g. si basa sulle posture di stiramento muscolare attivo, le quali tendono a collocare in evidenza le catene di tensioni muscolari dei tendini e delle membrane che avvolgono i muscoli (che bloccano l’individuo in posizione di squilibrio). Le posture provocano l’allungamento attivo (partecipazione effettiva dell’individuo) e un posteriore rilassamento delle catene muscolari contratte e irrigidite. Per essere efficaci esse devono essere sistematicamente globali a differenza di altri tipi di trattamento. Una speciale attenzione è data alla respirazione. Le loro ripercussioni sono innumerevoli nelle sfere: motoria, statica, digestiva, circolatoria, mentale ed emozionale. Il buon funzionamento dei muscoli respiratori e principalmente del diaframma sono necessari ad un buon equilibrio. A quale tipo di paziente è destinata l’R.p.g.?

  • Portatore di algie (dolori) vertebrali cronici o acuti di origine reumatologica o traumatica (ex. Spondilartrosi, ernia del disco etc.)
  • Dolori e patologie articolari degli arti superiori e inferiori (ex. coxartrosi etc.)
  • Contratture muscolari – Squilibri vertebrali ed eventuale sintomatologia (ex. Ipercifosi, lordosi e scoliosi etc.)
  • Disfunzioni respiratorie – Postumi di traumi e malattie neurologiche
  • Deviazioni e deformazioni ortopediche nell’adulto e nell’adolescente (ex. Piedi piatti, cavi; ginocchio valgo o varo etc.)
  • Ripercussioni sullo schema corporeo dovute ad alcune malattie psicosomatiche.
  • Riequilibrio muscolare dello sportivo
  • Preparazione al parto
  • L’R.p.g. è destinata a tutti gli individui, sia nella prevenzione che nella cura: l’aspetto individuale e progressivo di questo metodo permette di adattarlo a ciascun caso.

I bambini, a partire dall’età di otto anni, ne traggono un largo beneficio in funzione di una miglior coscienza dell’immagine e dello schema corporeo; e così gli adulti che, pur in assenza di dolori o altri sintomi,vogliono ottenere un miglior equilibrio e vivere in armonia con il proprio corpo.

Quante sessioni sono necessarie?
Dipende dal grado degli squilibri e dei sintomi nonchè dall’anzianità degli stessi. E’ certo tuttavia – e l’ormai consolidata sperimentazione lo conferma – che, dopo le prime tre/quattro terapie, il paziente consegue un manifesto beneficio. Il trattamento ha effetti durevoli? Ottenuto con la terapia il riequilibrio e l’armonizzazione delle strutture, il sintomo si risolve con la presa di coscienza del corretto schema corporeo; il trattamento deve tuttavia proseguire per un tempo sufficiente perché i nuovi riflessi propriocettivi possano essere integrati e definitivamente acquisiti.

 

“Unico e indivisibile sul piano psicosomatico,
L’UOMO E’ UN TUTTO, articolato attorno ad una
struttura muscolo-scheletrica che determina
le forme e protegge le funzioni”.

Altri trattamenti:

  • Laserterapia

    Laserterapia

    La terapia che abbina tre effetti: analgesico, antiinfiammatorio e biostimolante. Laser è l’acronimo di Light Amplification by Stimulated Emission of Approfondisci
  • Trattamenti osteopatici a Serina, in Valle Brembana, provincia di Bergamo, un aiuto per accorciare i tempi di recupero da un infortunio

    Trattamento osteopatico

    L’osteopatia cura le manifestazioni patlogiche curando le alterazioni meccaniche del sistema corpo nella sua globalità (osteo-articolare e viscerale) La formazione Approfondisci
  • Riflessologia plantare

    Riflessologia Energetica Cinese La parola riflesso richiama la parola specchio: come in uno specchio nel piede troviamo punti o zone Approfondisci
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Al fine di fornire la migliore esperienza online questo sito utilizza i cookies (anche di terze parti). Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta l'utilizzo da parte nostra dei cookie. Maggiori informazioni & Blocco Cookies